Porti e Infrastrutture

L’Argentina costruisce uno dei più grandi porti agroindustriali al mondo

Terminales y Servicios Portuarios, gestisce già tre porti a San Nicolás, San Pedro e Rosario, tutti in Argentina

Buenos Aires – Terminales y Servicios costruirà un nuovo porto agroindustriale a Timbúes, nella provincia argentina di Santa Fe. L’investimento è di 550 milioni di dollari. I lavori sono iniziati alla fine di marzo: secondo la società la costruzione del nuovo porto consoliderà l’area come “uno dei più grandi centri di esportazione agroindustriale del mondo”.

Il porto di Timbúes si trova alla foce del fiume Carcarañá, dove si collega con il fiume Paraná.

L’investimento comprende la realizzazione di banchine, silos di stoccaggio e opere connesse. Una volta operativo, il porto gestirà i fertilizzanti e le spedizioni di cereali e altri sottoprodotti a valore aggiunto.

Juan Manuel Ondarcuhu, proprietario di Terminales y Servicios, ha sottolineato l’importanza dell’attuale contesto economico e politico come stimolo per portare avanti gli investimenti.

Terminales y Servicios Portuarios, gestisce già tre porti a San Nicolás, San Pedro e Rosario, tutti in Argentina.