Primo Piano

Thailanda, affonda una nave fantasma alla deriva nei pressi di una piattaforma petrolifera

Il team militare inviato a bordo per una prima ispezione ha scoperto che nessuna delle apparecchiature era utilizzabile, tranne una singola lampada alimentata a batteria della nave

La Royal Thai Navy ha intercettato e tentato di rimorchiare un mercantile abbandonato presso una piattaforma petrolifera nel Golfo di Thailandia.

Gli uomini della Royal Thai Navy di stanza nel Golfo Meridionale della Thailandia sono stati informati dai lavoratori dell’impianto offshore della presenza di una nave apparentemente alla deriva a circa 90 miglia nautiche a est-sud-est di Koh Samui, nell’area del giacimento petrolifero di Rossukon

Il video dell’operazione è disponibile a questo link.

Il viceammiraglio Soonthorn Khamkhai, comandante del 2° comando di area navale, ha inviato una motovedetta sul posto per fornire assistenza. All’arrivo, l’equipaggio della motovedetta ha trovato il mercantile arrugginito identificato come Fin Shui Yuen 2. La nave era senza equipaggio, in condizioni pessime e rischiava di affondare. 

Il team militare inviato a bordo per una prima ispezione ha scoperto che nessuna delle apparecchiature era utilizzabile, tranne una singola lampada alimentata a batteria della nave.

La nave fantasma è affondata durante un tentativo di rimorchio sabato notte, portando sul fondale marino ogni ulteriore indizio sulle sue origini.