Nautica e Yacht

The Italian Sea Group rilancia il brand Picchiotti con una linea di yacht chiamata “Gentleman”

Marina di Carrara – The Italian Sea Group, operatore globale della nautica di lusso, primo produttore in Italia di yacht sopra i 50 mt, a soli sei mesi dall’acquisizione degli storici brand Perini e Picchiotti, annuncia la nuova flotta che riporta in auge il marchio Picchiotti, nome che dal 1575 rappresenta l’eccellenza e l’eleganza della tradizione navale italiana. Il progetto è nato dalla collaborazione con Luca Dini e la sua Design & Architecture con la partecipazione di Kurt Lehman e la sua Yacht Moments Consultant.

La flotta, con il nome “Gentleman”, introduce The Italian Sea Group (Tisg) nel segmento della produzione in serie di yacht e superyacht, mantenendo fermo il proprio posizionamento ultra high-level. Il progetto nasce dall’ambizione di creare un prodotto ispirato alla silhouette dei panfili americani degli anni ’60 declinando con esclusività ed eleganza le linee classiche senza tempo, con soluzioni ingegneristiche innovative e un design unico e distintivo.
Un invito a una navigazione più a misura d’uomo, un tuffo nell’aristocrazia del dopoguerra, sinonimo di libertà in mare, con il plus di confort e lusso di un superyacht.

“Questa nuova linea, chiaramente ispirata agli anni d’oro dello yachting del dopoguerra, sia per il layout che per i materiali, – commenta Giovanni Costantino, fondatore e ceo di The Italian Sea Group cui fa capo il brand Picchiotti – mi ha immediatamente conquistato perché rende omaggio a modelli storici come la Serie Giglio o la Serie Mistral di Picchiotti, esaltandone i valori stilistici e la cultura del mare. Sono molto orgoglioso di dare nuova voce ad un brand patrimonio di tutta l’industria nautica, uno dei cantieri più antichi al mondo”.
Aggiunge Dini: “Abbiamo scelto di sviluppare un’intera flotta dai 24 ai 55m per soddisfare il più ampio range di mercato. Si tratta di un progetto in forte controtendenza dedicato a quegli armatori che vogliono distinguersi, ma sono ben radicati alla tradizione e al concetto di marineria elegante”.

Coerentemente con la strategia di Tisg sempre più orientata alla sostenibilità, lo scafo e la sovrastruttura della flotta Picchiotti saranno realizzati totalmente in alluminio con linee e finiture estremamente eleganti: dal mogano lucido dei dettagli delle fiancate, alle cromature d’acciaio di prua e ai lati della poppa. A conferma dell’approccio verde, Tisg sta lavorando sull’ efficienza delle linee di carena per l’ottimizzazione del confort di navigazione, autonomia e consumi, con motore a propulsione ibrida o full electric.