Traghetti

Traghetti, il gruppo MSC salda il debito Tirrenia e acquisisce una quota di Moby

Ginevra – Colpo di scena nello shipping italiano. La famiglia Aponte ha annunciato di essersi fatta carico del debito di Moby nei confronti di Tirrenia in amministrazione straordinaria (a.s.) attraverso un aumento di capitale nello stesso gruppo Moby Spa.

Grazie a questa operazione, MSC si aggiudicherà una quota di Moby Spa, consolidando la propria presenza in un settore strategico (e altamente redditizio) come quello dei traghetti merci e passeggeri nel Mediterraneo.

“La famiglia Aponte e la famiglia Onorato sono felici di comunicare di aver raggiunto un’intesa finalizzata ad un aumento di capitale in Moby S.p.a. da parte del gruppo MSC. Quest’aumento di capitale è finalizzato a saldare Tirrenia in A.S. per consentire l’immediato risanamento del gruppo Moby e nell’interesse dei suoi 6.000 lavoratori”, si legge in una nota.


Il gruppo MSC entrerà in Moby con una partecipazione di minoranza, al momento non quantificata.