Crociere

TUI, il pasticcio dei tamponi: laboratorio privato smentito dalle autorità greche

Atene – I dodici membri dell’equipaggio della nave Mein Schiff 6, attraccata martedì nel porto del Pireo, sono risultati negativi al nuovo test effettuato dalle autorità sanitarie greche dopo essere risultati positivi a un primo test curato da un’azienda privata.

La nave del gruppo TUI era partita domenica da Heraklion a Creta con 922 passeggeri risultati negativi prima dell’imbarco. Ma il successivo test -campione su 150 membri dell’equipaggio su un totale di 666 marittimi, condotti in un laboratorio terrestre, avevano rilevato 12 infezioni da Covid-19. Mentre si trovava al largo dell’isola di Milos, la nave da crociera è tornata al Pireo, il porto più grande del paese, con un migliore accesso ai servizi sanitari e attrezzato per affrontare qualsiasi emergenza. “I nostri marittimi sono stati ora identificati come negativi da due ulteriori test: test PCR (Polymerase Chain Reaction) eseguiti da TUI Cruises e test rapidi effettuati dalle autorità greche”, ha fatto sapere poco fa TUI. La compagnia resta in attesa di un terzo test PCR effettuato dalle autorità sanitarie greche. “Nessuno dei 12 membri dell’equipaggio presenta sintomi. Tutti sono stati isolati e lo rimarranno fino al nuovo test”. Nessun passeggero è entrato in contatto con i marittimi coinvolti.