Shipping e Logistica

Tunnel del Fehmarnbelt, iniziati i lavori per la nuova ferrovia

A lavori ultimati, nel 2029, l’obiettivo è raggiungere l’Italia con servizi merci regolari

Copenaghen – Il gruppo ferroviario tedesco Deutsche Bahn (Db) ha avviato i lavori per il potenziamento del collegamento su rotaia al futuro tunnel del Fehmarnbelt. La galleria costituirà una scorciatoia per la capitale danese Copenaghen attraverso lo stretto di Fehmarn. Il tempo di viaggio tra Amburgo e Copenaghen sarà infatti ridotto da 4,5 a 2,5 ore a lavori conclusi, nel 2029.

Il collegamento ferroviario che la Db ha iniziato a costruire rappresenta il nodo cruciale tra il tunnel che collega Lolland, in Danimarca, con l’isola tedesca di Fehmarn e la terraferma nello Schleswig-Holstein.

La società danese Femern A/S sta costruendo il tunnel Fehmarnbelt. Il governo federale tedesco, lo stato dello Schleswig-Holstein, la Deutsche Bahn e l’Unione Europea hanno investito congiuntamente nel progetto circa 3,5 miliardi di euro. Con 18,2 chilometri, il Fehmarnbelt sarà il tunnel immerso più lungo del mondo sia per veicoli che per treni.

Oltre a ridurre notevolmente i tempi ferroviari per i passeggeri tra Germania, Danimarca e i paesi nordici in generale, la nuova tratta è fondamentale anche per il traffico merci sul corridoio scandinavo-mediterraneo tra il Nord Europa e l’Italia. In futuro, 68 treni merci viaggeranno ogni giorno attraverso il Fehmarn Belt Fixed Link, con ulteriori 30 treni merci dal porto di Travemünde verso l’Italia.

“Dopo anni di pianificazione, oggi possiamo festeggiare l’inizio della costruzione del collegamento ferroviario qui a Fehmarn”, ha detto il membro del consiglio direttivo della Db Berthold Huber. “Insieme ai nostri partner danesi, stiamo creando un nuovo collegamento ferroviario europeo nel mezzo del Mar Baltico dalla Danimarca all’Italia attraverso la Germania entro il 2029”.

Susanne Henckel, sottosegretaria di Stato presso il Ministero federale tedesco per gli affari digitali e i trasporti, la definisce “una vera pietra miliare europea. Il collegamento con il valico del Fehmarnbelt non avvicina solo la Germania e la Danimarca, ma anche l’intera Europa”.