Difesa Energia e Ambiente

Via libera di Biden: i nuovi sottomarini sudcoreani potranno avere armi nucleari / Video

A partire dagli anni ’70, la Corea del Sud si è impegnata a sviluppare armi nucleari, ma per molto tempo il veto degli Stati Uniti ne ha impedito la fabbricazione

Seul – La Corea del Sud ha ampliato la sua flotta militare con un nuovo sottomarino. Il Dosan Ahn Chang-ho è un sottomarino diesel-elettrico con la capacità di lanciare missili balistici. È la prima volta che la Corea del Sud riesce a fabbricare da sola un’unità del genere. Il sottomarino sarà schierato a partire da agosto 2022. È il primo di una serie di tre sottomarini della classe Dosan Ang Chang Ho (nota anche come classe Chanbogo-III).

Si tratta di un cosiddetto SSB (nave balistica sommergibile). Ciò significa che non è un sottomarino nucleare, ma è in grado di lanciare missili balistici da sotto la superficie dell’acqua. Va ricordato, a questo proposito, che non è stato ancora rivelato da fonti ufficiali che la Corea del Sud disponga missili balistici nucleari. 

A partire dagli anni ’70, la Corea del Sud si è impegnata a sviluppare armi nucleari, ma per molto tempo il veto degli Stati Uniti ne ha impedito la fabbricazione. Il 21 maggio, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente sudcoreano Moon Jae-In hanno annunciato che queste restrizioni saranno revocate. È probabile, pertanto, che in futuro i sottomarini della classe Dosan Ang Chang Ho saranno dotati di armi nucleari.