Primo Piano

Violenza sessuale su cadetta, Maersk Line trova accordo con la donna

L’episodio risale al 2021, Hope Hicks aveva svelato di essere stata violentata dal suo ufficiale superiore

New York – Maersk Line, Limited (MLL), una filiale statunitense del colosso navale danese A.P. Moller – Maersk, ha risolto una causa per molestie sessuali che era stata intentata dall’ex cadetta della US Merchant Maritime Academy (USMMA) Hope Hicks. Una notizia che aveva scosso la comunità marittima internazionale nel 2021 quando lei con il soprannome di “Midshipman-X” aveva pubblicamente descritto come era stata violentata dal suo ufficiale superiore mentre prestava servizio come cadetto a bordo della nave mercantile Maersk Alliance Fairfax nel 2019.

A giugno, Hicks si è rivelata come Midshipman-X e aveva avviato la  causa contro MLL presso la Corte Suprema di New York per violenza sessuale e molestie, sostenendo che Maersk era a conoscenza delle molestie sulle navi e  che non stava facendo abbastanza evitare quanto stava accadendo. Gli avvocati di Hicks e MLL hanno annunciato di aver raggiunto l’accordo.  “Per me è importante che il mio caso abbia portato maggiore consapevolezza sulla questione delle aggressioni e delle molestie sessuali in mare. I cambiamenti che MLL ha proposto sono un primo passo importante, ma c’è ancora molto lavoro da fare nel settore marittimo”, ha affermato Hicks.